Il microscopio olotomografico per studiare i neurotrasmettitori

nanolive, noradrenalna, neurtrasmettitore, cervell, neurni, olotomografi, live-imaging, label-free

👩🏻‍🔬Il microscopio olotomografico 🔬fornisce dati e risposte anche nello studio dei neurotrasmettitori 🧠

🧫Quanto conosci la noradrenalina?
La noradrenalina è un neurotrasmettitore cruciale prodotto dal sistema nervoso, che interviene nella regolazione della pressione sanguigna, dei livelli di zuccheri nel sangue e della scomposizione dei grassi. Agisce tramite adrenorecettori di membrana, suddivisi in tre classi principali: α1, α2 e β, ognuna con funzioni specifiche in base alla tipologia cellulare coinvolta. Per esempio, negli adipociti, questi recettori modulano la lipolisi delle riserve di grasso attraverso un equilibrio di segnali stimolatori e inibitori.

Il citoscheletro della cellula con Nanolive

ctoscheleto, nanolive, live-cell, label-fee, imaging

Il citoscheletro assicura l’integritĂ  strutturale delle cellule, costituito da filamenti e microtubuli proteici nel citoplasma. Oltre a mantenere la struttura, consente il movimento e la modifica della forma delle cellule, il trasporto di vescicole e organelli, la contrazione muscolare e la formazione del fuso mitotico. Tra le sue strutture ci sono le Stress Fibers, composte da actina e miosina, cruciali per la contrazione, adesione e migrazione cellulare. 🔬Queste strutture dinamiche sono difficili da studiare con la microscopia tradizionale, che utilizza campioni fissati. Il live-imaging è essenziale per osservare le modifiche delle Stress Fibers nel tempo, ma i marcatori fluorescenti hanno limitazioni, come interferire con la mobilitĂ  cellulare e causare fototossicitĂ . 🧫L’imaging label-free, come l’olotomografia di Nanolive SA offre una soluzione visualizzando strutture cellulari senza marcatori e senza alterarne la struttura. Nell’immagine gli screenshot di un video olotomografico di 10 ore mostra la distribuzione dei filamenti di actina e dimostra la capacitĂ  di Nanolive di visualizzarli senza fluorescenza. Questo metodo permette di monitorare colture cellulari a lungo termine, facilitando lo studio del rimodellamento del citoscheletro.

Anche le cellule più brave sbaglianoCome il nostro corpo “mangia” i batteri

alve, mitosi, fototossictĂ , live-cell, imaging, label-free, olotomografia

Gli organismi pluricellulari si sviluppano da uno zigote attraverso mitosi e citodieresi. Errori in questi processi possono causare danni, come la formazione di cellule multinucleate e apoptosi. Un esperimento di live-cell imaging mostra una cellula che accumula nuclei a causa della citochinesi fallita, portando infine alla morte cellulare programmata. L’uso dell’olotomografia Nanolive permette di osservare questi processi senza danneggiare le cellule come potrebbe fare la fluorescenza.

Dalle cellule staminali alla cartilagine

nanolive live imaging

Le cellule staminali mesenchimali (MSC) si differenziano in vari tipi cellulari come osteoblasti, neuroni, condrociti, miociti e adipociti. I condrociti formano le cartilagini, essenziali per proteggere ossa e articolazioni. In vitro, le MSC possono differenziarsi in condrociti utilizzando specifici terreni di coltura. Il microscopio olotomografico 3D Cell Explorer di Nanolive SA permette di osservare il processo di condrogenesi senza marcatori fluorescenti,

Come il nostro corpo “mangia” i batteri

nanolive live imaging

La polmonite è un’infezione acuta delle vie respiratorie che colpisce particolarmente gli alveoli polmonari. Questa infiammazione è causata principalmente da batteri o virus, ma può anche scaturire da funghi o parassiti. A seconda dell’agente eziologico il nostro organismo attiva varie strategie difensive, attivando differenti meccanismi immunologici. Nel caso di infezioni virali, come ad esempio il […]